Menù Principale
· Links
Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
[ ]
News del 2020
Sondaggio

Questo è un esempio di poll - Ti piace il sito?

SI

NO

Questo sondaggio è riservato agli utenti registrati

Voti: 472
Sondaggi precedenti
Feed RSS
Le news possono essere distribuite con sistema RSS.
rss1.0
rss2.0
rdf
Seleziona Lingua


lunedì 06 gennaio 2020
1642 i mercati Usa stanno mostrando una resilienza inattesa.

i mercati Usa stanno mostrando una resilienza inattesa.
tutti gli indici sono andati a ritestare il close di venerdi. Il nasdaq è salito fino a 8818, chirurgicamente point of controlo di venerdi (ES ha il poc di venerdi, a 3237.75, oggi ha segnato High poco fa a 3231.25).
Il dax è tornato sopra 13100, sui livelli che trattava stamattina, disegnando cosi un martello.
Nonostante quindi la retorica belligerante del week end, i mercati non stanno credendo che ci possa essere una escalation, e quindi sono tornati al livello della chiusura di venerdi, trascurando tutte le frasi delle ultime 48 ore.
 
Visto cosi, tutto ha il sapore di notevole forza.
Inviato da Antonio Lengua il lun 06 gennaio 2020 - 16:42:34 | Leggi/Invia Commenti:8 |Stampa veloce
1249 chart di dax es nq ym , barreB (constant volume bars) , partenza 3 ottobre 2019.

ecco qui chart di dax es nq ym , barreB (constant volume bars) , partenza 3 ottobre 2019.
Questo canale ha retto tutto il rally di 3 mesi, che ha sotteso tutto il riposizionamento dei portafogli di cui ho parlato nel post dell 9.28.
Sono già in formazione dei pattern di reversal sui massimi, indicati dalle aree rosse. ma solo la rottura del canale a mio parere sarebbe il segnale preoccupante (rottura in chiusura di senssione e non solo intraday).
Inviato da Antonio Lengua il lun 06 gennaio 2020 - 12:49:44 | Leggi/Invia Commenti:12 |Stampa veloce
1030 supporti importanti per gli indici Usa sono i Point of control weekly

i prossimi supporti importanti per gli indici Usa sono i Point of control weekly della settimana del 16 dicembre
 
questi i livelli : 28306 3199 8607
Inviato da Antonio Lengua il lun 06 gennaio 2020 - 10:30:53 | Leggi/Invia Commenti:17 |Stampa veloce
alle 1030 sono in onda su ClassCnbc intervistato da Emerick de Narda

alle 1030 sono in onda su ClassCnbc intervistato da Emerick de Narda
Inviato da Antonio Lengua il lun 06 gennaio 2020 - 10:17:39 | Leggi/Invia Commenti:2 |Stampa veloce
1014 sono usciti tutti i PMI

Italian Markit Services PMI Dec: 51.1 (est 50.9 ; prev 50.4)
Italian Markit Composite PMI Dec: 49.3 (est 49.7 ; prev 49.6)

French Markit Services PMI Dec F: 52.4 (est 52.4 ; prev 52.4)
French Markit Composite PMI Dec F: 52.0 (est 52.0 ; prev 52.0)

Germany Markit Services PMI Dec F: 52.9 (est 52.0 ; prev 52.0)
Germany Markit Composite PMI Dec F: 50.2 (est 49.5 ; prev 49.4)

Eurozone Markit Services PMI Dec F: 52.8 (est 52.4 ; prev 52.4)
Eurozone Markit Composite PMI Dec F: 50.9 (est 50.6 ; prev 50.6)

i PMI servizi sono usciti migliori dell atteso e hanno contribuito a alzare il dato complessivo eurozona
Nonostante cio', con questi ultimi dati del 2019, nell ultimo trimestre la crescita eurozona non sarà superiore allo 0.1%.
"Another month of subdued bus. activity in Dec rounded off the EZ’s worst quarter since 2013. The PMI data suggest the euro area will struggle to have grown by more than 0.1% in the closing three months of 2019"
Inviato da Antonio Lengua il lun 06 gennaio 2020 - 10:14:53 | Leggi/Invia Commenti:0 |Stampa veloce
928 indici in caduta

oggi ci sono i PMI servizi in europa  in UK e in Usa
Il solitamente abbinato ISM servizi Usa, fondamentale dato macro, uscirà domani pomeriggio.
 
E' già uscito il PMI spagnolo, migliore dell atteso
Spanish Services PMI (Dec)     54.9     53.9     53.2
ma tutti gli algotraders e i mouse dei traders umani sono settati sulle news che arrivano dal medio oriente.
Quindi il PMI spagnolo, che in altri momenti avrebbe dato una scossa di ottimismo, non ha prodotto nessun risultato.
Il dax scivola verso 13020, e gli Usa aumentano le perdita (ora intorno a -0.45%) : si tratta di reazione tutto sommato ancora contenute, considerando la posta in gioco e il livello di greed al quale era arrivato il mercato prima di questa escalation di rischio geopolitico.
mentre a maggio 2019 il posizionamento era molto sottopesato, ed è rimasto tale fino a inizio settembre almeno, negli ultimi 4 mesi dell anno sono cambiate molte cose : prima i professionals, e poi, con un certo ritardo anche il retail (che noi chiamiamo il parco buoi), è entrato sui mercati. I ciclici sono stati ilsettori piu comprato, e i difensivi i piu venduti, inanticipazione di un ciclo positivo economico previsto per il 2020.   Il trade deal di fine anno ha prodotto il melt-up di fine anno (il nasdaq ha avuto non so quante sessioni consecutive di rialzo, un record probabilmente).
In questo melt-up dell ultima metà di dicembre è arrivata il fulmine a ciel sereno della crisi medioorientale.
 
potrebbe tutto fermarsi a schermaglie di retorica belligerante, ma potrebbe anche evolvere in modo imprevedibile.
Il posizionamento long dovrebbe a mio parere produrre un sell off di dimensioni cospicue, per riportare il rischio nei portafogli ad un livello piu consono al nuovo  rischio geopolitico toccato in questi giorni, sia che ci sia escalation sia che non avvenga altro.
 
Al rischio medio orientale dobbiamo aggiungere anche la nord corea : nonostante si tratti di un avversario secondario rispetto all iran, complica ulteriormente lo scenario internazionale che trump deve gestire. Non sono per niente tranquillo del fatto che  sia lui il "commander in chief".. ricordo quando fu eletto che uno dei pensieri piu terrorizzanti , condivisi con molti amici, era che lui avesse le chiavi degli armamenti atomici.
Quindi me ne sto short indici e cerco tuttalpiu di comprare put..
Venerdi , col dax rimbalzato intoron a 13200, avevo comprato put 13ooo finanziato da vendita di call 13450 : il put è già entrato in the money , mentre i call sono ormai OTM del 4% quasi.
Resto short nasdaq : su questo short avevo venduto dei put (expiry il 10 genn) per alzare il prezzo di carico, ma le ho chiuse tutte.
non penso di chiudere nessuno short x almeno questa settimana.
 
 
Inviato da Antonio Lengua il lun 06 gennaio 2020 - 09:28:15 | Leggi/Invia Commenti:0 |Stampa veloce
0116 Trump : la risposta Usa sarà durissima. Basta minacce.

le prime aperture dei mercati Usa segnano una perdita di circa-0.35%, ancora molto contenute a mio parere dopo le news del week end.
 
Trump ha minacciato di colpire in modo sproporzionato in seguito a eventuali attacchi a base e persone statunitensi.
Let this serve as a WARNING that if Iran strikes any Americans, or American assets, we have targeted 52 Iranian sites (representing the 52 American hostages taken by Iran many years ago), some at a very high level & important to Iran & the Iranian culture, and those targets, and Iran itself, WILL BE HIT VERY FAST AND VERY HARD. The USA wants no more threats!
They attacked us, & we hit back. If they attack again, which I would strongly advise them not to do, we will hit them harder than they have ever been hit before!
 
per ora sono solo parole, ma si tratta di parole durissime, che vanno molto al di là delle schermaglie verbali.
con queste premesse, ritengo sia molto difficile evitare una rapida escalation se verrà oltrepassata una sottile linea di non rappresaglia.
 
la molla è caricatissima ormai : se prima si poteva pnsare infatti che ad azione di attacco si potesse avere una certa incertezza nella possibil risposta, ora questa incertezza non esiste piu : la risposta sarà durissima, come non si è mai visto prima.
Quindi mi aspetto che i mercati reagiranno in modo altrettanto violento alla prima mossa aggressiva dell Iran.
 
Il dax ha appena aperto in zona 13100, e il bund quota 172.43.
nasdaq 8780  es 3223 dkj 28497.
il petrolio sale dell 1.30% a 63.87
 
 
l iran intanto ha deciso di non rispettare piu alcun limite nell arricchimento dell uranio
L iraq, sul cui territorio si sono svolte le due ultime operazioni Usa (tra cui l uccisione del n.2 iraniano), ha deciso in riunione del parlamento che le forze militari devono abbandonare il territorio iracheno.
Inviato da Antonio Lengua il lun 06 gennaio 2020 - 01:17:02 | Leggi/Invia Commenti:2 |Stampa veloce