Menù Principale
· Links
Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
[ ]
News del 2018
LuMaMeGiVeSaDo
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
 
Sondaggio

Questo è un esempio di poll - Ti piace il sito?

SI

NO

Questo sondaggio è riservato agli utenti registrati

Voti: 445
Sondaggi precedenti
Feed RSS
Le news possono essere distribuite con sistema RSS.
rss1.0
rss2.0
rdf
Seleziona Lingua


Libri e Pubblicazioni

Ho pubblicato tre libri :
  • i consigli dei grandi trader - ott 2012 ed. Hoepli
  • trattato di trading sui volumi -   maggio 2010  ed. Trading Library
  • trading emozioni e decisioni -  maggio 2008 ed. Trading Library


=================

Ottobre 2012
Insieme ad altri sette trader italiani, ho contribuito alla redazione del libro

I consigli dei grandi trader
le strategie operative degli operatori professionali

250 pag, edizione Hoepli
Il mio contributo, di 33 pagine, ha come titolo
"individuare i livelli più profittevoli per operare sui mercati finanziari"

Clicca per vedere la copertina


===================

All'ITF di Rimini maggio 2010, è stato presentato il libro
Trattato di Trading sui Volumi
interpretare i mercati moderni attraverso i volumi statici e i volumi dinamici

380 pag., edito da Trading Library.
Il libro è disponibile in vendita all'ITF di Rimini o si puo' ordinare sul sito dell'editore.
Clicca per vedere la copertina.
Clicca per vedere l'indice.



===================================================

All'Investment and Trading Forum maggio 2008 di Rimini è stato presentato un libro scritto da me e da Pier Marinoni.
Il titolo è
TRADING EMOZIONI E DECISIONI
come migliorare la performance e evitare gli errori piu' comuni

Come si intuisce dal titolo, si tratta di un libro che esamina non tanto tecniche di trading ma tecniche di gestione emotiva e psicologica nel trading.
Abbiamo potuto riscontrare come la maggior parte delle persone che si avvicinano al trading siano alla ricerca di tecniche di trading che permettano di diventare traders di successo. Ma senza una adeguata preparazione mentale e psicologica le tecniche di trading servono poco. È facile dire che bisogna fermare le perdite e lasciar correre il trend, ma è estremamente difficile farlo. È facile affermare di mantenere le emozioni al di fuori della propria attività ma è molto complicato farlo. Dopo molti anni di operatività sui mercati finanziari ci si rende conto che la tecnica conta non più del 50% mentre la gestione delle emozioni e il controllo delle stesse riveste un'importanza fondamentale. Questo testo non è una disquisizione dottrinale di psicologia: è piuttosto un distillato di esperienza che a prima vista può apparire astratto, ma che in realtà tiene conto del fatto che siamo guidati dalle emozioni, anche in un’attività all’apparenza fredda e fatta solo di numeri. Una volta che ci si cala in questa strana realtà ci si renderà conto che i tecnicismi contano molto, ma conta ancora di più il controllo emozionale. Purtroppo spesso queste considerazioni arrivano solo a posteriori, quando si è deciso di smettere dopo molti insuccessi e dopo aver maturato uno stress insopportabile.

Il libro viene pubblicato da Trading Library.

Puoi prendere visione QUI DELL'INDICE DEL LIBRO e le modalità per ordinarlo a Trading Library.


Pier Maria Marinoni ha lavorato per quasi vent'anni nel settore bancario e dei mercati finanziari italiani ed internazionali. In particolare ha ricoperto la carica di responsabile per l'Italia del gruppo Deutsche Bank - Morgan Grenfell sui mercati obbligazionari e loro derivati. In Italia ha lavorato inoltre per Mediobanca, per il Gruppo Benetton, per Rasfin e a Londra per una Istituzione finanziaria americana.Dal 2002 è Senior Executive Coach e Consulente Aziendale, esperto nella formazione dell’alta direzione aziendale. La sua attività è rivolta al miglioramento delle performance, professionali e personali dei manager, supportandoli nella espressione del loro massimo potenziale attraverso tecniche e strumenti innovativi.Ha gestito programmi di coaching presso primari istituti bancari italiani ed internazionali e numerosi gruppi multinazionali.