Menù Principale
· Links
Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
[ ]
News del 2022
LuMaMeGiVeSaDo
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 
 
Sondaggio

Questo è un esempio di poll - Ti piace il sito?

SI

NO

Questo sondaggio è riservato agli utenti registrati

Voti: 491
Sondaggi precedenti
Feed RSS
Le news possono essere distribuite con sistema RSS.
rss1.0
rss2.0
rdf
Seleziona Lingua


venerdì 29 ottobre 2021
1559 attenzione al reddito fisso, e al BTP in particolare. Oggi lo spread bund btp si allarga parecchio

attenzione al reddito fisso, e al BTP in particolare.

Lagarde ieri non è stata particolarmente convincente nella spiegazione dei motivi per cui l inflazione tornerà indietro al 2% nel 2022.
Dei tre motivi citati, il fatto che il primo facesse riferimento al rialzo dell IVA tedesca , scattato a gennaio, il quale dovrebbe togliere 0.50% dai CPI tedeschi, non mi è sembrato affatto molto convincente : avrà si un peso , ma a fronte di tutto qullo che sta succedendo in giro mi sembra poco significativo.

Piu convincente il ragionamento sull inflazione da salari : in USA il mercato del lavoro è molto fluido e rapido ad adattare domanda con offerta agendo sul salario. Quando la domanda supera l offerta, i salari salgono. Ed è quello che si sta verificando : gli Average Hourly salary sono sopra il 4.5%  e hanno tensioni , su alcuni settori (i non -supervisory) che bucano il 5,5%. In europa invece l elevata sindacalizzazione impedisce che la legge della domanda-offerta si applichi rapidamente : i contratti vengono negoziati con modalità e tempi piu lenti, quindi una spirale CPi=> salari salgono => cpi salgono richiede piu tempo a svilupparsi.
sotto questo aspetto, c'è minor rischio in europa rispetto agli Usa che parta un second round effect itrainato dai salari.

In ogni caso la lagardenon ha convinto i mercati che la politica ultraespansiva continuerà e che nel board nessuno pensi ad un rialzo.
stamattina i future sul contratto euro a tre mesi indica che la pssibilità di un rialzo di 20bp si è avvicinata : da dicembre 2022 a settembre 2022. 
 
Il bund ha ripreso a scendere, e il rendimento è tornato sui massimi di -0.07%. Ma peggio è andata al btp.
Un minor acquisto di bond colpisce i paesi periferici , e su quelli con maggior debito pubblico : ecco spiegato l allargamento di spread sul btp. Il Btp ha perso 200 punti oggi, il rendimento del decennali è schizzato a 1.17% : solo oggi è salito da 0.98 a 1.17, +18 punti.   Lo spread si è allargato a 1.25%.

Durante l affondo finale al btp, intorno alle 12,15 stmattina, la pressione in vendita ha coinvolto anche il dax, che ha perso da 15560 a 15480: interessante questa correlazione btp-dax, correlazione che non era affatto scontata. Ne prendo nota, perchè potrebbe ripetersi nel futuro: non ci sono particolari motivazioni macro sottostanti,  si vede che gli algotraders sono programmati per reagire cosi ad un movimento di tipo risk-off sul btp !
 
Inviato da Antonio Lengua il ven 29 ottobre 2021 - 16:00:01 | Leggi/Invia Commenti:10 |Stampa veloce
Categorie News