Menù Principale
· Links
Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
[ ]
News del 2020
Sondaggio

Questo è un esempio di poll - Ti piace il sito?

SI

NO

Questo sondaggio è riservato agli utenti registrati

Voti: 473
Sondaggi precedenti
Feed RSS
Le news possono essere distribuite con sistema RSS.
rss1.0
rss2.0
rdf
Seleziona Lingua


venerdì 07 febbraio 2020
1613 il consumatore cinese compra piu di consumatore Usa e consumatore europeo insieme.

il consumatore cinese muove un controvalore di merci superiore al consumatore Usa + consumatore europeo messi insieme.
Inviato da Antonio Lengua il ven 07 febbraio 2020 - 16:14:03 | Leggi/Invia Commenti:26 |Stampa veloce
1504 qualcuno sa come è disciplinato il il profit warning in USA?

domanda ai lettori :
 
mi aspetto che i CEO delle aziende Usa, che hanno appena pubblicato i loro ottimi bilanci Q4 2019, si stiano chiedendo se non sia il caso di tarare meglio le previsioni di utili e vendite per il Q1 2020..
 
e mi aspetto che, non appena avranno un quadro un po piu preciso, se ne usciranno con sonori profit warning.
E questo poi che i mercati aspettano e vogliono saper, al di la' di tante illazioni/stime/ipotesi top bottom.
E l analisi bottom up che interessa piu di tutto, perchè è piu precisa.
 
Non so pero' come funziona il meccanismo del profit warning.
Penso che la Sec li vincoli a fornire informazioni al mercato se le attuali previsioni si discostano di una certa percentuale dal quelle precedenti, e forse li costringa anche a non mantenere questa informazione per loro fino all ultimo momento.
Non ho pero conoscenza di questi tecnicicmi, che sono importanti per esempio per impostare strategie in opzioni (dove il timing è fondamentale)
 
Se qualcuno ne sapesse di piu, sarei grato se condividesse la sua conoscenza, sia scrivendola nei commenti, sia contattandomi in privato.
Grazie mille
Inviato da Antonio Lengua il ven 07 febbraio 2020 - 15:04:16 | Leggi/Invia Commenti:3 |Stampa veloce
1442 la reazione a questi NFP è fondamentale: i mercati sono quasi maturi

la reazione a questi NFP ottimi è fondamentale per capire il bias del mercato, x capire se i mercati stanno metabolizzando il quadro diverso o proseguono indisturbati sul loro ottimismo.
 
Infatti finora salivano anche con le news brutte.

Ora invece sono già tornati sotto i livelli pre-nfp : quindi lo strappo al rialzo prodotto dal dato è stata occasione di vendita.
E' importante la conferma: sta cambiando il mood..
 
Ora alle news buone non salgono.  Neanche alle news molto buone.
 
OK che i dati sono vecchi, ma sono anche MOLTO buoni : un dato vecchio e buono ma poco ci sta che venga trascurato.
Diverso è se un dato vecchio ma MOLTO buono viene accolto con una secchiata di vendite.
 
un paragone con le pere : sono quasi mature ormai...
 
Inviato da Antonio Lengua il ven 07 febbraio 2020 - 14:45:29 | Leggi/Invia Commenti:2 |Stampa veloce
1435 ottimi NFP : riusciranno a togliere il pensiero dal week end in arrivo?

con il virus che avanza, anche gli ottimi NFP rischiano di passare inosservati, superati dagli eventi, in breve tempo. E' una fotografia del passato.
Ecco i dati

Average Hourly Earnings (MoM) (Jan)       0.2    0.3%     0.1%     
Average Hourly Earnings (YoY) (YoY) (Jan)     3.1      3.0%     2.9%     
Average Weekly Hours (Jan)     34.      34.3     34.3     
Government Payrolls (Jan)     19k            6.0K     rivisto a +5
Manufacturing Payrolls (Jan)     -1k      -5K     -12K     rivisto a -5
Nonfarm Payrolls (Jan)      225k     160K     145K     rivisto a 147k
Participation Rate (Jan)     63.4      63.1%     63.2%     
Private Nonfarm Payrolls (Jan)      206k     150K     139K     rivisto a 142k
U6 Unemployment Rate (Jan)     6.9            6.7%     
Unemployment Rate (Jan)     3.6%      3.5%     3.5%
 
 
dopo gli stellari ADP di mercoledi, mi aspettavo fin qualche sorpresa in piiu.
Nulla da dire : dati buoni.
Ma , per me, entro stasera al 70% di possibilità siamo sotto i minimi visti oggi (3327 ES 9395 NQ 13470 dax)
Inviato da Antonio Lengua il ven 07 febbraio 2020 - 14:35:09 | Leggi/Invia Commenti:3 |Stampa veloce
1259 oggi volumi bassi in attesa del NFP. In attesa di un movimento con volumi tosti..

sugli indici i volumi restano sempre molto bassi.
Il dax punta a solo 75k lots per fine sessione.
Tra gli indici europei spicca di piu lo stoxx, probabilmente per la maggior presenza di bancari (che stanno scambiando parecchio invece, io monitoro l indice SX7E).
 
stamattina sono arrivate tante news brutte.
ci sono sempre le news di contagiati/morti/.. , un bollettino che purtroppo ci accompagnerà con dolore per molte settimane ancora, e che sappiamo essere la punta dell iceberg.

quello che colpisce i mercati sono le comunicazioni aziendali, che riflettono , con crudezza, la realtà (nascosta) sottostante.
Hyundai chiude le fabbriche in corea del sud (!!), fiat arriverà forse a chiudere le fabbriche del europa dell est.
Un gigante di casualwear giappo (Uniqlo) chiude metà dei negozi.
Chissà quante altre mi stanno scappando un questo continuo overloading informativo
 
gli indici stanno scendendo pian piano, sotto questa spinta.
La produz industriale di stamattina in europa è stata un massacro : forse abbiamo visto il minimo annuale a dicembre.
E chi si aspetta una ripresa in questi primi mesi 2020, come si intuisce dai PMI, rischia un secchio di acqua ghiacciata.
 
Gli operatori professionals sono tutti OW e stanno tenendo con ostinazione.
Man mano che escono nuovi dati di chiusure, i dati macro passati diventano meno importanti, e diventa sempre piu cruciale la view del futuro : mi riferisco ai tanto attesi NFP di oggi, che , dopo un stellare dato ADP di mercoledi, (291k vs 156k atteso), potrebbe essere usato come iniezione di ottimismo per l economia Usa.
 
Oggi pero' nessuna economia è indipendente, solo magari un po piu resiliente di altre.
In italia il turismo è già sotto enorme pressione. Tutte le compagnie aeree, le navi da crociera, l indotto che gravita intorno alle citta' d arte hanno disdette che fioccano in modo continuo, oltre al crollo del 100% del turismo cinese.
 
per questo negli scenari si cerca di capire quale potrebbe essere temporalmente il picco delle infezioni. Nella MIGLIORE DELLE IPOTESI, un mese in Hubei, e 2-3 mesi nelle altre province. Se confermato , sarebbe già molto avanti, forse troppo per ritirare su l ottimismo espresso dai PMI di gennaio.
 
Potrebbe arrivare che , oggi o nei prossimi giorni, sui mercati comincino a arrivare FORTI volumi, continui, in vendita.
Quello è il segnale che è in atto un riposizionamento dei finali, che dovranno incorporare nelle loro decisioni di investimento e nelle valutazione delle azioni una serie di scenari mutati (price/earnings, sostenibilità del debito corporate, atteggiamento dei consumatori, revenues..)
Sarà ben visibile, impossibile per me non notarlo.
Ho anche in mente come si svilupperà.
 
Saranno anche forse aiutati , in questo reality check, da profit warning emessi dalle società che dopo le trimestrali annunciate a gennaio si troveranno a avvisare gli azionisti che il Q1 non sarà come atteso, e quindi metteranno le mani avanti per sorprese negative.
 
 
Inviato da Antonio Lengua il ven 07 febbraio 2020 - 13:01:45 | Leggi/Invia Commenti:19 |Stampa veloce
1211 uniqlo chiude metà store in cina

oggi arrivano notizie sempre piu brutte..

Uniqlo (casual wear giapponese) ha chiuso metà dei negozi in cina a tempo indefinito.
In uno shopping mall, nonostante tutti i controlli che fanno con gli scanner termici, hanno beccato 23 infetti a Tianjin :ora 194 dipendenti del mall sono in quarantena.

non si riesce piu a starci dietro.
Inviato da Antonio Lengua il ven 07 febbraio 2020 - 12:10:03 | Leggi/Invia Commenti:15 |Stampa veloce
1200 le aziende cinese cominciano a rescindere i contratto invocando la clausola "force majeure"

 le aziende cinese cominciano a rescindere i contratto invocando la  clausola "force majeure"
LINK https://globalrubbermarkets.com/197034/china-reneges-on-commodity-deals-worsening-global-trade-chaos.html
 
mors tua , vita mea...
se accetto la consegna, sono nella cacca.
Se contesto la consegna e mi sgancio, sei tu nella cacca.
 
Solitamente i rapporti commerciali evitano questi confronti, perchè minano la fiducia, e fanno danni secondari peggiori della consegna rifiutata.
 
segnale che i tempi stanno cambiando, e che per molte aziende una consegna (o alcune consegne) fanno la differenza tra fallire o continuare a lavorare.
Inviato da Antonio Lengua il ven 07 febbraio 2020 - 12:00:41 | Leggi/Invia Commenti:0 |Stampa veloce
1007 JPM ha ricalcolato , dopo solo 7 giorni, i suoi scenari per la crescita cinese nel primo trimestre.

JPM ha ricalcolato , dopo solo 7 giorni, i suoi scenari per la crescita cinese nel primo trimestre.
Ha individuato due possibili scenari :
LINK https://twitter.com/thehawktrader/status/1225706352909127680
 
sempre da prendere cum grano salis..
Inviato da Antonio Lengua il ven 07 febbraio 2020 - 10:07:15 | Leggi/Invia Commenti:21 |Stampa veloce
933 il settore auto comincia a dare segni di sofferenza...

il settore auto comincia a dare segni di sofferenza...

hyundai sospende produzione questa settimane nelle sue fabbriche in corea del sud perchè il virus ha interrotto le supply chains
LINK https://twitter.com/IndoPac_Info/status/1225697185951387649

toyota  : 4 fabbriche in cina resteranno chiuse ALMENO fino al 17 febbraio.

FIAT CHRYSLER: COULD SHUT DOWN EUROPE PLANT IF CHINA CLOSURES ARE EXTENDED DUE TO VIRUS
FIAT CHRYSLER CEO: SHUTDOWN COULD HAPPEN IN JUST TWO WEEKS
 
sarà dura stare dietro a tutto il newsflow che arriverà da qui a domenica su questo tema.
 
Il polo industriale di Hubei è il quarto cinese per dimensione per l industria automobilistica
LINK https://twitter.com/russian_market/status/1225700303158173701
Inviato da Antonio Lengua il ven 07 febbraio 2020 - 09:34:01 | Leggi/Invia Commenti:11 |Stampa veloce
923 dati macro di oggi

i dati macro "hard" di produzione industriale e di factory orders europei dipingono un quadro peggiore del previsto a fine dicembre.

ieri è usscito questo, ampiamente trascurato dai mercati.
German Factory Orders (MoM) (Dec)     -2.1%     0.6%     -0.8%     


oggi sono usciti questi dati :

German Industrial Production SA (M/M) Dec: -3.5% (exp -0.2%; R prev 1.2%)
- Industrial Production WDA (Y/Y) Dec: -6.8% (exp -3.7%; R prev -2.5%)

French Manufacturing Production (M/M) Dec: -2.6% (exp 0.1%; R prev -0.4%)
- Manufacturing Production (Y/Y) Dec: -3.2% (exp 1.2%; R prev 0.9%)

French Industrial Production (M/M) Dec: -2.8% (exp -0.3%; prev 0.3%)
- Industrial Production (Y/Y) Dec: -3.0% (exp 1.0%; R prev 0.9%)

Spanish  Industrial Output SA (Y/Y) Dec: 0.8% (exp 2.1%; R prev 1.6%)

le sorprese negative sono massicce, e diffuse in tutta europa.
nessuno si salva.

Questa la situazione da cui partiamo a fine anno.
I PMI (manifatt e servizi) usciti questa settimana hanno dato una passata di vernice rosa : i direttori degli acquisti vedono le cose migliorare.
Ma queste interviste sono arrivate prima del coronavirus.

Da allora gli automakers europei hanno già detto che terranno chiuse le fabbriche almeno fino al 17 febbr, poi si vedrà.
Il dax è ancora sui massimi assoluti.
Oggi esce in italia il dato delle retail sales di dicembre (alle 10.00)

il clou di oggi è la disoccupazione Usa.
Ecco i dati attesi secondo investing.com

Average Hourly Earnings (MoM) (Jan)           0.3%     0.1%     
Average Hourly Earnings (YoY) (YoY) (Jan)           3.0%     2.9%     
Average Weekly Hours (Jan)           34.3     34.3     
Government Payrolls (Jan)                 6.0K     
Manufacturing Payrolls (Jan)           -5K     -12K     
Nonfarm Payrolls (Jan)           160K     145K     
Participation Rate (Jan)           63.1%     63.2%     
Private Nonfarm Payrolls (Jan)           150K     139K     
U6 Unemployment Rate (Jan)                 6.7%     
Unemployment Rate (Jan)           3.5%     3.5%     

 
alle 16 esce il dato delle scorte. Sarà un dato interessante, perchè , riferendosi a dicembre, affinerà il calcolo del GDP (in usa fanno 3 revisioni per ogni dato GDP).
nel GDP Q4 Usa era saltato all occhio il rallentamento delle spese del consumatore (atteso +3,2, uscito +1,8%) : un brutto dato, dato che il consumatore Usa contribuisce per il 70% del PIL.
dalle scorte di oggi si puo capire di piu : se le scorte all ingrosso aumentano piu dell atteso, vuol dire che i grossisti non sono riusciti a svuotare tutto, quindi hanno molta merce ancora da vendere. E questo corrabora l idea che i consumatori hanno un po rallentato. Sui motivi non saprei, visto che in fondo , c'è solo 3,5% di disoccupati. la La capacità di spesa dipende molto dalla qualità del lavoro e dal salario. Sicuramente non pssiamo pensare che, visto che gli indici sono alle stelle, anche Main Street sia alle stelle..
 
        Wholesale Inventories (MoM)           -0.1%     -0.1%     
        Wholesale Trade Sales (MoM) (Dec)           0.4%     1.5%     


Inviato da Antonio Lengua il ven 07 febbraio 2020 - 09:24:14 | Leggi/Invia Commenti:0 |Stampa veloce
832 picco di 1 mese per la provincia di Hubei e 2-3 mesi per il resto della cina.

ho trovato un intervista di 10 minuti assolutamente da ascoltare per chi parla inglese.
https://twitter.com/DrEricDing/status/1225668790198759424
 
oltre alle solite previsioni che i dati reali sono 10x in cina e 4x nel resto del mondo, da punto di vista di trading l affermazione piu interessante (e che, indipendentemente dal numero di casi probabilmente rispetta con maggior precisione l evoluzione dell epidemia) è il raggiungimento del picco.
loro stimano 1 mese per la provincia di Hubei e 2-3 mesi per il resto della cina.
 
I mercati sono molto pragmatici : interessa sapere quando la cina riprende la produzione.
Secondo JPM, una settimana aggiuntiva di fermo fabbrica incide del 2% sul PIL del primo trimestre solo in Cina.
mentre stiamo aspettando che il governo cinese decida se prorogare o no la chiusura delle fabbriche, chiusura che scade il 10 febbraio, toyota ha già deciso di tenere le fabbriche ferme almeno fino al 17 febbraio (news di ieri notte).
 
Un mese di fabbriche chiuse non riesco a valutarlo completamente, ma penso che il GDP Q1 scenderà sotto l 1% e ci saranno impatti anche sul Q2.
La nebbia è ancora fittissima : si procede a tentoni per capire l impatto economico.
 
il resto (conta degli infetti, dei morti, dei guariti) è viziato dal partito e dall incapacità pratica di stare dietro a numeri che crescono ogni giorno che passa a ritmo che non lascia tregua alle strutture sanitarie.
Personalmente da qualche giorno non li considero piu.
E' probabile , come spesso succede che la nebbia si dissolvi di colpo, tutto ritorno visibile, e che i mercati a quel punto debbano prendere coscienza che lo scenario intorno è totalmente diverso..
se la nebbia si dirada mentre sei in auto in autostrada, tiri un sospiro di sollievo.
Vedo piu probabile un'altra metafora: che con un aereo, al diradarsi della nebbia , i piloti improvvisamente si accorgano che sottostimavano le asperità del terreno, e si trovano un picco davanti al muso dell aereo: crash inevitabile..  Succede spesso.. l'ultima volta 2 settimane fa.
Inviato da Antonio Lengua il ven 07 febbraio 2020 - 08:32:42 | Leggi/Invia Commenti:21 |Stampa veloce