Menù Principale
· Links
Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
[ ]
News del 2020
LuMaMeGiVeSaDo
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930 
 
Sondaggio

Questo è un esempio di poll - Ti piace il sito?

SI

NO

Questo sondaggio è riservato agli utenti registrati

Voti: 473
Sondaggi precedenti
Feed RSS
Le news possono essere distribuite con sistema RSS.
rss1.0
rss2.0
rdf
Seleziona Lingua


martedì 09 giugno 2020
1912 indici Usa non replicano i volumi intensi al ribasso che abbiamo visto stamattina sugli indici europei.

nel pomeriggio, sui mercati Usa, non si  è  ripresentato lo stesso pattern di liquidazioni di posizioni long (o apertura di short) che avevo visto nlla mattinata sui mercati europei
Anzi, il nasdaq ha rotto i massimi di ieri e si sta avviando a toccare con entusiasmo quota 10.ooo , una soglia psicologica che trump non esiterà a sbandierare sui social media ( per ora il H è stato 9987.25 sul future giugno).
Il Sp500 invece lavora tra 3200 e 3215, a fronte del doppio massimo  (ieri e stanotte) a 3231.
Gl indici europei sono rimasti nel terzo inferiore del range di oggi, e  ora, con il nasdaq nuovamente sui massimi e il sp sui valori piou alti del pomeriggio cercano un rimbalzo.
Nel pomeriggio i volumi sono scesi notevolmente : non si è replicato sugli indici USA il patterndi volumi intensi che abbiamo visto nella mattinata.
 
lo spread dax/es , che era arrivato a testare il livello critico di 4.04 piu volte indicato, ha sentito la resistenza e ha stornato : ora vale 3.938.
 
I settore bancario e auto stanno segnando -3.41 e -2.80 ora.
L uscita dall eurozona, che aveva recuperato molto nelle ultime 15 sessioni, non sembra episodica e si legge bene nel chart dello spread.
Vedremo se nei giorni prossimi il tema si propone ulteriormente, con una discesa dello spread vrso 3,80.
Inviato da Antonio Lengua il mar 09 giugno 2020 - 19:11:56 | Leggi/Invia Commenti:13 |Stampa veloce
1118 due eserciti si fronteggiano oggi, bene armati e motivati. Nel pomeriggio sapremo l esito della battaglia

davvero emozionante il movimento dei prezzi e dei volumi di stamattina.
Ho ancora la pelle d oca.
 
fin dalle prime battute, intorno alle 920 era emerso una pressione enorme al ribasso.
L azione dei prezzi era mostruosa : le barre a volume costante sembravano heikin ashi tanto erano controllate e precise.
I venditori insistenti chirurgicamente nel colpire concostanza i bid.
Algoritmi di vendita di una precisione micidiale.  macchine da guerra.

LINK http://www.thehawktrader.com/ita/images/20200609barreA_dax.gif
guardate le barre nella zona azzurra : non c era tregua per i compratori nonostante fossimo già 200 punti sotto il H della notte.
Niente.   Appena saliva 5 punti, c era l algoritmo a tenere schiacciato.
 
Ho vari indicatori che mi indicano i flussi di volumi che entravano... è riimasto inchiodato sui massimi finio alle 10.20 circa.
Semplicemente mostruoso.
La logica di questa pressione al ribasso era davvero micidiale : non consentire al prigioniero di prendere aria. APpena alzava la testa, veniva schiacciato giu di nuovo.
 
E in tutta la discesa, questa una cosa altrettanto interessantissima, non ho mai visto quel classico movimento di stop scattate che esaurisce la spinta ribassista e inverte ili trend !
quindi qui in basso (il dax balla tra 11530 e 11580) si stanno fronteggiando due eserciti molto ben armati e motivati. 
 
ma uno solo vincerà , perchè non si faranno prigionieri  su questo campo.
 
nessuno dei due ha ancora mollato, anche se ivenditori appaiono in testa. I compratori hanno arretrato le truppe, si stanno difendendo, hanno speso molte munizioni, ma non hanno affatto gettato la spugna.

questo rende il confronto estremamente interessante.
Io mi aspetto che questo canovaccio si ripresenterà nel pomeriggio, all open USA.
Gli Usa sono ancora tonici : il nasdaq non è nemmeno sceso sotto il poc di oggi. ES sta già faticando a tenere invece il low di ieri, ma è ancora in ottima forma.
Alle 1530, sui mercati dominanti (tutto l azionario tedesco capitalizza meno della sola Apple) si vedranno i veri fuochi di artificio.
E li capiremo quali dei due eserciti vincerà .
 
Inviato da Antonio Lengua il mar 09 giugno 2020 - 11:19:00 | Leggi/Invia Commenti:18 |Stampa veloce
952 mani primarie in azione nella prima ora..

molto violento il flusso di venditori sugli azionari stamattina.
Su tiwtter avevo già messo in evidenza la continuità , insistenza, degi venditori, e laprice action che non concede tregua ai compratori.
Passate la 930, non si assiste a nessun rallentamento dei flussi, che sono addirittura piu alti che nei primi minuti di trattazione.
è troppo presto ancora per comprare anche se siamo già àscesi sotto i minimi di ieri. e veniamo da oltre 230 punti di discesa del dax.
Oggi restano i cocci sui mercato...
stiamo per ribaltare al ribasso la sessione di tsunami al rialzo di giovedi scorso.
e questi non sono due tre algotrader infoiati.. qui ci sono mani primarie in azione.
 
bancari e auto, i due settori growth che hanno ispirato il rally degli ultimi giorni, stanno restituendo i guadagni : -4.3 e -3.3 rispettivamente.
 
Es è arrivato al poc di ieri, 3205.  vediamo anche in usa cosa succeder
Inviato da Antonio Lengua il mar 09 giugno 2020 - 09:52:59 | Leggi/Invia Commenti:3 |Stampa veloce
900 è fuorviante affermare che il nasdaq abbia scambiato un volume record : i dati veri

nei giorni scorsi molte volte sono stati pubblicati dei dati in cui si mostra un volume eccezionale di scambi sul nasdaq.
lo potete vedere in questo tweet:
LINK https://twitter.com/themarketear/status/1270238194836144128

sono andato a cercarmi i dati ufficiali : li potete trovare qui :
e su quelli ho fatto qualche controllo.
 
come spiego in questo post, il grafico  è fuorviante
 
ifatti il chart rappresenta il numero di azioni trattate,e non il controvalore degli scambi.
10 azioni da 50 cents vengono contate come 10 azioni da 250 usd, anche se il loro valore è 1/500.
Bisogna invece prendere il "dollar volume", ossia numero di azione moltiplicato per il prezzo, e allora si ottiene il controvalore scambiato.
Il chart prende una forma completamente diversa, e si vede che i volumi scambiati a febr marzo sono ben piu alti di quelli attuali.
Non siamo quindi in prsenza di un vero VOLUME CLIMAX..
 
ciononostante, ci sono molti altri indicatori di rischio che lampeggiano come il put call ratio e altri che potete leggere qui e che indicano una notevole compiacenza :
LINK https://www.zerohedge.com/markets/record-stampede-stocks-nasdaq-volume-hits-all-time-high-put-call-ratio-craters
Inviato da Antonio Lengua il mar 09 giugno 2020 - 09:02:30 | Leggi/Invia Commenti:1 |Stampa veloce