Menù Principale
· Links
Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
[ ]
News del 2019
LuMaMeGiVeSaDo
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031 
 
Sondaggio

Questo è un esempio di poll - Ti piace il sito?

SI

NO

Questo sondaggio è riservato agli utenti registrati

Voti: 454
Sondaggi precedenti
Feed RSS
Le news possono essere distribuite con sistema RSS.
rss1.0
rss2.0
rdf
Seleziona Lingua


venerdì 04 gennaio 2019
1642 due banche centrali correggono i mercati , troppo pessimisti

riprendendo la metafora dei mercati - automobile che nella curva aveva sterzato troppo (scritto stamattina ), oggi sono arrivati due navigatori che hanno prodotto una decisa correzione di traiettoria in questa curva complicata e con scarsa visibilità :
1) la PBOC cinese che ha tagliato i tassi di riserva obbligatoria di 100 bp
2) Powell, con delle frasi super bullish
 
due tra le banche centrali attualmente piu importanti al mondo si sono dichiarate pronte a aiutare e sostenere l economia.
Alla fine di unq settimana nervosissima, il risultato è stato eclatante.
 
Lunedi aprono i mercati asiatici, che ora sono già chiusi : nikkei e shanghai partiranno al rialzo come missili.. e chissà come si muoverà il dax all open delle 1.15 am.
 
per la banca cinese, ci si poteva aspettare un intervento, ed era stato anche anticipato tra le righe.
Invece il discorso di Powell è stato la vera novità di questo venerdi. Le sue dichiarazioni sono state una manna per i mercati, e cambiano radicalmente l impostazione della banca centrale : prima di questo intervento si temeva che la FED avesse perso il ritmo, che fosse in ritardo "behind the curve" (legata ad un sentiero prefissato di rialzo di tassi mentre il ciclo economico aveva già girato), e che quindi i suoi probabili prossimi errori avrebbero causato enormi danni.
Invece oggi Powell non solo ha detto che la fed è pronta a rivedere la sua politica ma anche "quickly", velocmente, e che l inflazione si è scollegata dalla bassa disoccupazione.
Qualche stonatura c'è  : per esepmio  i salari medi orari sono saliti al 3,2%, quindi la curve di Phillips non è proprio morta e defunta.. Tuttavia i mercati non sono stati a guardare il pelo nell uovo, e hanno apprezzato il cambio di retorica di Powell, lanciando questo rally.
 
 
Inviato da Antonio Lengua il ven 04 gennaio 2019 - 16:42:51 | Leggi/Invia Commenti:39 |Stampa veloce
1624 *POWELL: #FED WILL BE PREPARED TO ADJUST POLICY QUICKLY - BBG

*POWELL: #FED WILL BE PREPARED TO ADJUST POLICY QUICKLY - BBG
 
powell ha capito come parlare ai mercati
 
Powell: Inflation has been 'muted'. We will be patient as we watch to see how the economy evolves
*POWELL SAYS LISTENING CAREFULLY TO MARKET'S RISK CONCERNS - BBG
*POWELL: FED WOULDN'T HESITATE TO CHANGE B/SHEET PLCY IF NEEDED
Inviato da Antonio Lengua il ven 04 gennaio 2019 - 16:24:57 | Leggi/Invia Commenti:0 |Stampa veloce
1623 ottima forza degli indici

10701 e 10707 erano i due massimi weekly recenti (di questa settimana e della settimana di natale)
il dax è arrivato a segnare un high a 702 avendo già il fiato un po corto per il +2,65% di rialzo in giornata ed è tornato un po indietro (fino a 663).  Al primo test , coem succede spesso, non è riuscito a bucare il livello.
Ora mentre scirvo ha ripreso fiato e sta rompendo il livello (ora siamo 708)
 
COme indicavo già da stamattina, il segnale è comunque bullish : a meno che non ritorni sotto il 600, o peggio, la chiusura weekly è incoraggiante, soprattutto dopo una settimana che ha visto apple uscirsene con una guidance cosi negativa.
aspettiamo comunque la chiusura della settimana, per vedere se il movimento di rimbalzo (già chiuso nella settimana cinese) conferma con un hammer il cambiamento di tono degli indici.
 
Inviato da Antonio Lengua il ven 04 gennaio 2019 - 16:23:58 | Leggi/Invia Commenti:0 |Stampa veloce
1432 se è recessione, decisamente non ci assomiglia

    Average Hourly Earnings (YoY) (YoY) (Dec)     3,2      3.0%     3.1%     
    Average Hourly Earnings (MoM) (Dec)       0.4    0.3%     0.2%     
    Average Weekly Hours (Dec)     34,5      34.5     34.4     
    Government Payrolls (Dec)       11          -6.0K     rivisto a +3
    Manufacturing Payrolls (Dec)       32k     20K     27K     
    Nonfarm Payrolls (Dec)      312     178K     155K     rivisto a 176k
    Participation Rate (Dec)     63,1            62.9%     
    Private Nonfarm Payrolls (Dec)      301     175K     161K rivisto a 176k    
    U6 Unemployment Rate (Dec)     7,6            7.6%     
    Unemployment Rate (Dec)     3,9%      3.7%     3.7%
 
se è recessione, decisamente non ci assomiglia
i dati dell occupazione Usa sono usciti molto belli, inaspettatamente alti.
molto alto anche il wage salary, con un incremento y/y del 3,2%
Inviato da Antonio Lengua il ven 04 gennaio 2019 - 14:32:47 | Leggi/Invia Commenti:18 |Stampa veloce
1117 monitoriamo l indice azionario cinese, shanghai composite

monitoriamo l indice azionario cinese, shanghai composite
 
ecco una zoomata con qualche trendline :
 
notate la perdita del 30% nel corso del 2018 (che fa pendant daltra parte con il dax, sceso da 13596, 23 gennaio 2018, a 10280), e il doppio minimo recente.
Ho tirato due trendline discendenti, la piu recente delle quali (la blu) è a mio parere la piu significativa.
 
un rimbalzo fino a 2650 (che equivale a 136 ticks di rialzo, su 2514, sono 5% circa) non è un azzardo.
Inviato da Antonio Lengua il ven 04 gennaio 2019 - 11:17:39 | Leggi/Invia Commenti:3 |Stampa veloce
1024 China to cut RRR by 100bps

China to cut RRR by 100bps
 
breaking news..
gli indici strappano a rialzo.
 
Cuts Reserve Ratio By 50 Bps Jan 15 - Cuts Reserve Ratio By 50 Bps Jan 25
 
SAYS RRR CUT TO RELEASE ABOUT 1.5T YUAN OF LIQUIDITY - BBG
*PBOC SAYS TO ENSURE REASONABLE CREDIT GROWTH
*PBOC SAYS IT WON'T FLOOD ECONOMY WITH LIQUIDITY
 
trump invidia tantissimo Xi, che ha una banca centrale al suo servizio..
 
guardando i due che si confrontano, mi pare piuttosto chiaro che xi sia avvantaggiato : il governo cinese è assolutamente compatto e ha la banca centrale dalla sua parte, trump ha perso la camera, e ha la fed che non lo aiuta.
La cina puo correggere la rotta economica con maggior facilità, e può bilanciare meglio con politiche fiscali e monetarie espansive l impatto dei dazi, mentre la casa bianca si è già giocata la riforma fiscale a inizio anno, e ora ha scarse munizioni per fronteggiare il rallentamento (economico, degli utili e delle borse).
Negli incontri del 7-8 gennaio in cina si peseranno queste diverse forze contrattuali.
Inviato da Antonio Lengua il ven 04 gennaio 2019 - 10:24:20 | Leggi/Invia Commenti:12 |Stampa veloce
1013 sterzate e controsterzate nell affrontare questa difficile curva

i mercati non si muovono mai in modo lineare, questo lo sappiamo
 
anche quando il trend macro è regolare, si muovono sempre con swing, su e giu, in continuazione. Come se un auto in autostrada procedesse da  Roma a MIlano, zigzagando. Il trend è regolare, gli swing ci sono ma sono gestibili, la volatilità scende (vedi il 2017).
 
Quando ci sono dei cambiamenti di rotta dal punto di vista macro (come ora, che si intravvede un rallentamento economico), si entra in curva, in una curva peraltro con scarsa visibilità.
E in questo caso, il zig zag diventa molto piu pericoloso: una sterzata rischia di essere esagerata, o troppo leggera, proprio perchè la curva non si vede bene.
Quindi i mercati procedono con sterzate spesso esagerate, e devono poi correggere la traiettoria con controsterzate, altrettanto violente. La volatilità dei movimenti si accentua, e le scodate diventano piu violente, finche non interviene un navigatore che indica meglio la strada.
 
Anticipando un rallentamente i mercati hanno sterzato violentemente e ora rischiano di puntare troppo all interno della curva (vedi rally bond, inversione curve rendimenti, crollo degli indici ),  Se esagerano troppo il movimento , allora parte il controsterzo..  (rally degl indici, discesa dei bond, ecc)
 
potremmo forse essere al momento del controsterzo ora...
Inviato da Antonio Lengua il ven 04 gennaio 2019 - 10:15:29 | Leggi/Invia Commenti:1 |Stampa veloce
1001 anche i PM tedeschi deludono

German Unemployment Rate SA Dec: 5.00% (est 5.00% ; prev 5.00%)
German Unemployment Total SA Dec: 2.261M (prev 2.276M)

Germany Unemployment Change SA Dec: -14K (est -11K ; prev –16K)
German Unemployment Total NSA Dec: 2.10M (prev 2.186M)

German Services PMI Dec F: 51.8 (est 52.5 ; prev 52.5)
German Composite PMI Dec F: 51.6 (est 52.2 ; prev 52.2)
 
il dato eurozona esce 0.2 piu basso del previsto.
Eurozone Services PMI Dec F: 51.2 (est 51.4 ; prev 51.4)
Eurozone Composite PMI Dec F: 51.1 (est 51.3 ; prev 51.3)
 
la reazione dei mercati è marginale... il dax ha rprovato a scendere sotto 500, ma la discesa è durata poco e ora è tornato nel range 505 545.
il ftmb conserva una maggior forza relativa.
Inviato da Antonio Lengua il ven 04 gennaio 2019 - 10:01:49 | Leggi/Invia Commenti:0 |Stampa veloce
953 pmi francese esce inferiore alle attese.

i pmi francese esce inferiore alle attese.
pesano  forse ancora i gilet gialli
per ancora 1 mese, la francia è a rischio sui dati macro relativi a dicembre..
anche se è stata considerata nelle previsioni, è difficile stimare con precisione l impatto del movimento di protesta, sopratt su un survey
 
French Markit Services PMI Dec: 49.0 (est 49.7 ; prev 49.6)
French Markit Composite PMI Dec: 48.7 (est 49.4 ; prev 49.3)
Inviato da Antonio Lengua il ven 04 gennaio 2019 - 09:54:02 | Leggi/Invia Commenti:2 |Stampa veloce
946 il riscatto dei PMI servizi

dopo una certa delusione dei PMi manifatturieri (eurozona e cinesi), i Pmi servizi stanno uscendo meglio del previsto, ad iniziare dal PMi cinese di ieri notte
 
in cina è uscito il dato PMI caixin servizi, (piccole e medie imprese), segnala un valore alto :  53.9 V 53.0E (6-month high) *PMI Composite: 52.2 v 51.9 prior (5-month high)
potrebbe compensare la riduzione nel pmi manifatturiero
 
in europa il pmi spagnolo e l italiano sono usciti poiu alti del previsto :
03:15       EUR         Spanish Services PMI (Dec)     54.0     53.8     54.0     
 
Italian Markit Services PMI Dec: 50.5 (est 50.1 ; prev 50.3)
Italian Markit Composite PMI Dec: 50.0 (est 49.3 ; prev 49.3)   
Inviato da Antonio Lengua il ven 04 gennaio 2019 - 09:47:04 | Leggi/Invia Commenti:0 |Stampa veloce
912 stamattina escono i PMI servizi europei.

stamattina escono i PMI servizi europei.
il primo è lo spagnolo, tra pochi minuti.
 
in mattinata escono, alle 11, anche i CPI italiani e i cpi eurozona definitivi.
alle 16.15 parla Powell.
Inviato da Antonio Lengua il ven 04 gennaio 2019 - 09:13:00 | Leggi/Invia Commenti:0 |Stampa veloce
cerco sempre copie usate del libro "trattato di trading sui volumi"

se avete una copia del mio libro TRATTATO DI TRADING SUI VOLUMI e volevo rimetterlo in gioco, scrivetemi!
ho sempre qualche richiesta da parte di trader che vogliono leggerlo : il libro è esaurito purtroppo..
grazieee
Inviato da Antonio Lengua il ven 04 gennaio 2019 - 08:23:24 | Leggi/Invia Commenti:7 |Stampa veloce
728 recupero nella notta dei mercati cinesi

nella notte gli indici cinesi rimbalzano, mentre il nikkei continua a perdere.
perchè il rimbalzo degli indici cinesi ? le perdite cominciano ad essere molto alte sia da loro che in usa e probabilmente qualcuno inizia a pensare che danneggiamenti di questo tipo al ciclo economico mettano sotto pressione  USA e Cina e li spingano a trovare piu velocmente una soluzione a questa trade war.
magari qualcuno ha qualche insider dal governo cinese... cosa di cui noi ovviamente non sappiamo niente.
troviamo stamattina gli indici Usa al rialzo di circa 0.75 e il dax sopra 500
si sgonfia un po il tasso fisso, che ieri ha rellato ancora in modo intenso, e ha cominciato a prezzare un 40% di possibilità di taglio del tasso di sconto della fed per novembre 2019.
LINK https://twitter.com/NicoloMacellari/status/1080865150599610368
la probabilità espressa dal mercato che la fed tagli i tassi nel 2019 sale al 40% su novembre (vedi data nella colonna Meeting e probabilità nella colonna Cut Prob)
 
il bund in due giorni è salito da 163 a 165 , con un rendimento a 0.18%, e ora è 16473
 
oggi ci sono i dati sulla disoccupazione Usa alle 1430 : il dato , che è sempre stato un evento clou, perde un po della sua importanza perchè i mercati stanno già guardando molto piu avanti dell occupazione di dicembre..
l occupazione è un lagging indicator : significa che segnala cambiamenti di rotta dell economia con  un certo ritardo. Con una metafora azzeccata, giudicare l economia in fase di cambiamento di trend usando questo indicatore è come guidare un auto guardando nello specchietto retrovisore.
I mercati sono ora focalizzati sui profit guidance che saranno emessi da varie società (collegate o no a apple) nei prossimi giorni : approfittando del fatto che apple ha aperto la strada sulla revisione  delle stime, molti abbasseranno le loro previsioni, in modo da risultare poi con gli utli e e i ricavi in linea o migliori del previsto. Lo fanno normalmente quando il ciclo è in espansione, figuriamoci quando ci si aspetta una contrazione!
 
NOnostante i mercati siano dei cavalli imbizzarriti, ci sono dei livelli interessanti  : per esempio sul dax uno dei livelli che sto monitorando è il 10.650-670 : mi azzardo a dire che una chiusura daily sopra  questo livello puo far partire un rally del 4% circa, fino a 11.000-050.
Inviato da Antonio Lengua il ven 04 gennaio 2019 - 07:28:51 | Leggi/Invia Commenti:12 |Stampa veloce