Menù Principale
· Links
Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
[ ]
News del 2020
LuMaMeGiVeSaDo
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031 
 
Sondaggio

Questo è un esempio di poll - Ti piace il sito?

SI

NO

Questo sondaggio è riservato agli utenti registrati

Voti: 463
Sondaggi precedenti
Feed RSS
Le news possono essere distribuite con sistema RSS.
rss1.0
rss2.0
rdf
Seleziona Lingua


martedì 10 dicembre 2019
1126 la differenza tra una sessione di mean reverting e una sessione di trend.

la differenza tra una sessione di mean reverting e una sessione di trend.
 
in questi periodi, dominati da algotraders e da un news flow totalmente manovrato (sotto al quale poi ci sono vere news, che solo pochissimi sanno), noto che i mercati passano con estrema facilità da sessioni totalmente immobili, a sessioni con oscillazioni estreme.
Questo si verifica spesso anche all'interno della stessa sessione.
 
Un'altra cosa che ho notato è che i mercati europei sono spesso caratterizzati da una volatilità alla mattina che non trova poi conferme nel pomeriggio quando partono i mercati Usa, come se gli speculatori si concentrassero qui , da noi, per fare i loro giochi piu' sporchi :)
 
esiste un sottilissimo diaframma, membrana, che separa le sessioni di mean reverting da quelle di trend.
Nelle sessioni di mean reverting a price action arriva su punti di tensione, come un elastico tiratissimo, e poi rientra (magari dopo una finta rottura)
Nelle sesioni di trend invece questo elastico ad un certo punto si strappa , e si cade nelle sessioni di trend, che chiamo , guardando i volumi , sessioni tsunami.
 
oggi c era indicazione che poteva essere una sessione tsunami : i volumi , nulli fino alle 9oo, all open del cash sono letteralmente esplosi. le mie analisi di classifica rispetto agli ultimi 2 anni, 80 e 20 sessioni, davano tutti valori compresi tra il 80 e il 90 mo percentile.
Scatta un allarme rosso in questi casi...
Non è facile dire che il movimento , arrivato all estrema tensione dell elastico, potrà tenere o se l elastico si romperà e quel diaframma , che apre la strada a movimenti esagerati (che cadono nel terzo standard deviation), verrà oltrepassato.
Io ho provato solo a comprare qualche call, non un long.
Ho longato poco fa , a 12933, dopo lo zew, quando siamo arrivati ad un orario piu consono ad un rimbalzo, e sono arrivate delle spinte finali nell accelerazione , compatibili con un fine movimento.
 
è molto intrigante capire dove si posiziona questo diaframma.
purtroppo, in un mercato "umano", si creano movimenti comprensibili :  il trading finisce col rispecchiare una psicologia umana con la quale non fatico a empatizzare.
Con gli algotraders diventa tutto piu complicato, dato che ognuno di loro lavora su scenari a n-dimensioni molto diversi dalla psicologia umana.
Inviato da Antonio Lengua il mar 10 dicembre 2019 - 11:26:30 | Leggi/Invia Commenti:2 |Stampa veloce