Menù Principale
· Links
Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
[ ]
News del 2019
LuMaMeGiVeSaDo
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
 
Sondaggio

Questo è un esempio di poll - Ti piace il sito?

SI

NO

Questo sondaggio è riservato agli utenti registrati

Voti: 461
Sondaggi precedenti
Feed RSS
I commenti possono essere distribuite con sistema RSS.
rss1.0
rss2.0
rdf
Seleziona Lingua


810 dati macro di oggi

la settimana si conclude senza fuochi di artificio dal lato dati macro.
infatti oggi iniziamo con un dato tedesco, piu debol del previsto
German Industrial Production SA (M/M) Sep -0.6% (est -0.4%, prev 0.3%)
-German Industrial Production WDA (Y/Y) Sep -4.3% (est -4.4%, prev -4.0%)
 
in mattinata ci sono asta di titoli di stato :
 
aste di titoli spagnol a 3 5 10 anni alle 1030.
aste di titoli francesi a 10 anni
 
alle 13oo la riunione della BoEngland, riunione per la quale non ci sono aspsettative particolari

nel pomeriggio non c'è niente  (tranne i soliti jobless claims weekly)
nella notte la bilancia commerciale cinese
Domani ci sono un po di dati europi, ma ninete di particolare, e in Usa solo il michigna consumer confidence preliminare.  
 
TRADE DEAL SPOSTATO (A INIZIO DICEMBRE ??)
Overnight gli indici asiatici sono in modesto ribasso, direi una riflessione sul recente rally alla luce dei ritardi che si stanno verificando nel trade deal. Non solo a riguardo della location ma anche dei termini  del sospirato accordo.
la cina, come sapete , chiede che non solo non vengano applicati nuovi dazi ma anche che i dazi aggiunti in questi mesi siano tolti.
 
I mercati, a giudicare dalla reazione di ieri alla news dello slittamento a inizio dicmbre, vogliono continuare a credere che il deal ci sarà e richiederà solo ulteriori due settimane. E' certo che pero' man mano che i mercati salgono nell attesa, il rischio di una delusione cresce : i mercati arrivano a questo evento posizionati "long" senza il minimo dubbio, e questo li rende vulnerabili sia a delusione ex.ante  sia a prese di profitto ex-post nel caso che i dettagli del deal non siano quelli sperati e/o promessi.
Per ora comunque non ci sono segnali di inversione, se non un rallentamento nel momentum ascendente.
Inviato da Antonio Lengua il gio 07 novembre 2019 - 08:10:14 | Leggi/Invia Commenti:1 |Stampa veloce
Commenti
810 dati macro di oggi lucadrag | 07 nov : 09:33
Commenti: 1533

Utente 10 nov : 10:04
Replica a questo
Nel pomeriggio Ecofin. Vediamo cosa ne pensao i ministri della rinnovato rilancio del tedesco Scholtz.

"Germany repeated a demand from predominantly northern European countries that banks might have to set aside capital when they purchase sovereign debt, just as they do with other assets. Currently, sovereign bonds on banks’ balance sheets are considered risk-free by regulators so no such backup is needed.

Under Scholz’s plan, government debt would be subject to a combination of a free allowance, risk weights based on credit quality and a “concentration factor” to reflect exposures to a specific country."


"This idea of stricter rules for sovereign debt has proved highly contentious in the past. Opposition has come from countries with high stocks of public debt such as Italy, where domestic government bonds make up a relatively large share of banks’ total assets.

While Scholz’s move on deposit insurance was welcome, an Italian official who asked not to be named said the conditions attached to it were still unacceptable. "


Devi essere loggato per inserire commenti su questo sito - Per favore loggati se sei registrato, oppure premi qui per registrarti