Menù Principale
· Links
Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
[ ]
News del 2019
LuMaMeGiVeSaDo
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
 
Sondaggio

Questo è un esempio di poll - Ti piace il sito?

SI

NO

Questo sondaggio è riservato agli utenti registrati

Voti: 459
Sondaggi precedenti
Feed RSS
I commenti possono essere distribuite con sistema RSS.
rss1.0
rss2.0
rdf
Seleziona Lingua


1100 movimento degli indici è un recupero tecnico

il movimento degli indici è una reazione tecnica dopo aver testato la base del canale discendente e aver raggiunto il target ribaltando la prima onda ribassista (vedi post con il chart indici_b)
 
le variabili di rischio (oil, yen e rendimento dei titoli di stato, europei e usa) non si sono mosse su questo rally
 
le banche centrali non possono ancora intervenire, se non con un po di retorica dovish.
- la fed non puo intervenire cosi presto, disoccupazioe al 3,5 e crescita > 2% darebbero ragione alle richiesta di trump : starà a guardare come evolve la guerra commerciale
- la bce ha le munizioni scariche : arriva a questo downturn csenza aver smontato niente
 
il rimbalzo degli indici puo proseguire ancora un po : possibile che gli indici Usa tornino intorno alla neckline del testa e spalla, quindi 2805 e 25275, per poi riprendere una discesa
Il dax sta sovraperformando gli altri in questo rimbalzo  : a integrazione dei livelli indicati nel post precedente aggiungo il 50% della recente discesa (1231/  11608) ossia 11963.
A quel livello, avrebbe recuperato il 3% dai minimi , e sarebbe al 4% dai massimi.
Ritengo che la zona tra 11950 a 12000 sia ottima per riaprire posizioni ribassiste.
 
Inviato da Antonio Lengua il mar 04 giugno 2019 - 11:02:35 | Leggi/Invia Commenti:6 |Stampa veloce
Commenti
1100 movimento degli indici è un recupero tecnico maninblack | 04 giu : 11:09
Commenti: 2263

Utente 31 dic : 16:18
Replica a questo
E' lo squeeze che aspettavamo ieri e che si è manifestato oggi.
Per il momento il trend è ribassista e, come dice anche Antonio, siamo su livelli di rimbalzo dove rimane ancora poco spazio per salire, anche se queste salite repentine e la rottura dei massimi del Bund nei giorni scorsi e oggi dei BTP fanno pensare per la violenza e velocità con la quale recuperano certi livelli chiave (920 di dax mi sembra un bel test)

1100 movimento degli indici è un recupero tecnico sottil | 04 giu : 11:23
Commenti: 76

Utente 22 gen : 09:42
Replica a questo
La performance stellare dei debito periferico dell'Eurozona nelle ultime sessioni, i segnali lanciati ieri da Bullard ed il miss odierno del CPI dell'Eurozona stanno alimentando le attese di un cambio di guidance dell'ECB (tornerebbe il riferimento nello statement a tassi potenzialmente inferiori a quelli attuali). Convengo con Antonio che la retorica della banca centrale, nelle condizioni attuali, non possa rappresentare un game changer. Ma di qui a giovedì - forse lunedì, se Draghi riuscirà ad essere particolarmente convincente - il vento dei mercati dovrebbe continuare ad essere favorevole al rischio. Scelte più sostanziali di una semplice sterzata verbale da parte dell'ECB, nell'imminenza di un importante cambio ai vertici, sono oltremodo improbabili.

Re: 1100 movimento degli indici è un recupero tecnico Antonio Lengua | 04 giu : 12:24

Commenti: 4787


Replica a questo
"Scelte più sostanziali di una semplice sterzata verbale da parte dell'ECB, nell'imminenza di un importante cambio ai vertici, sono oltremodo improbabili. "

lavoreranno di retorica e aspettative.
personalmente ritengo che mosse della BCE, piuttosto che improbabili, siano inesistenti e inefficaci

sono arrivati molto male a questo cambio di direzioe... troppo lunghi in curva, non sono riusciti a staccare in tempo. e ora rischiano di sbattere sulle barriere protettive.

Re: 1100 movimento degli indici è un recupero tecnico sottil | 04 giu : 13:12
Commenti: 76

Utente 22 gen : 09:42
Replica a questo
Non sarei troppo duro con la BCE formato Draghi (del resto il balzo in avanti rispetto all'era Trichet è di ampiezza oggettivamente incommensurabile). Avrebbero dovuto applicare con maggior tempismo il processo di uscita dall'approccio permadovish del QE? Arduo a dirsi. Non è un caso se l'appiattimento del ciclo economico, soprattutto nelle fasi recessive, sia divenuto il più cruciale tra gli obiettivi delle banche centrali. Con l'indebitamento sistemico che si mantiene a livelli eccessivi (la crescita del debito nelle economie mature è ormai l'unico motore di crescita, e lo sta divenendo anche in Cina), gli istituti di emissione sono perfettamente consapevoli che ogni serio impulso recessivo si ripercuote inevitabilmente in una crisi finanziaria, che può avere esiti catastrofici. E' quindi inevitabile che la politica monetaria finisca per stare nel campo che in un passato nemmeno troppo lontano veniva definito come "behind the curve". In questo scenario, un rialzo dei tassi nell'Eurozona resta distante lustri - se non decenni.

1100 movimento degli indici è un recupero tecnico claint | 04 giu : 11:35
Commenti: 3261

Utente 20 gen : 15:11
Replica a questo
ricordo anche il cambio di giudizio di weidman il maggior candidato alla successione di draghi

1100 movimento degli indici è un recupero tecnico knecht18 | 04 giu : 11:37
Commenti: 461

Utente 11 dic : 14:39
Replica a questo
E se la retorica dei banchieri centrali non fosse così spiccatamente dovish? Sopratutto Draghi, col mandato in scadenza, che arma può avere in mano per invertire lo status quo?


Devi essere loggato per inserire commenti su questo sito - Per favore loggati se sei registrato, oppure premi qui per registrarti