News: 739 commento del 5 luglio
(Categoria: equities EU)
Inviato da Antonio Lengua
gio 05 luglio 2018 - 07:39:37


buongiorno!
la sessione di ieri è stata priva di volumi.
oggi si riprende normalmente, con dati importanti negli USa  : ADP employment report alle 14.15, ISM servizi alle 1600. In mattinata esce la produz industriale spagnola alle 9oo, e ci saranno aste in spagna di bonds a 3 5 10 anni (risultati alle 10.35) e in francia dei 10 anni (risultati alle 11.30).
Inoltre stasera escono le minute dell ultimo FOMC (alle 20).
Domani poi i dati sulla disoccupazione USA.

Ieri nella calma vacanziera è uscito un articolo di A.Speciale su Bloomberg:
LINK https://www.bloomberg.com/news/articles/2018-07-04/some-ecb-members-are-said-to-see-end-2019-rate-hike-as-too-late
alcuni membri della Bce ritengono che aspettare la fine del 2019 sia troppo tardi per alzare il tasso di sconto e sono inquieti per il fatto che i mercati non stiamo prezzando un rialzo di tassi.
Nell ultima riunione della Bce, draghi aveva detto che i tassi sarebbero rimasti invariati "through the summer of 2019". L uso di through era stato un po criticato in quando non chiaro. Nella traduzione per esempio nel sito francese,il riferimento era stato piu chiaro : jusqu'à era stato usato, ossia fino all estate.
Comunque sia, con la news , c'è stata una reazione dei bonds europei : io, che seguo particolarmente la curva tedesca (perchè ci sono future sulle scadenze 2 5 10 e 30 molto liquide, quindi facilmente chartabili), ho visto che la parte breve ha accusato subito il colpo, mentre la parte lunga di meno.
in particolare il 2 e il 5 anni sono sui minii degli ultimi 7 giorni.
La parte lunga, il buxl , continua a essere supportato dalle news di un twist della bce.
Il bund ha rotto al ribasso una trendline che unisce i minimi del 29 e del 3 luglio. Un supporto importante si trova a 162.19, quindi c'è l area 16180/85 fondamentale. Una chiusura sotto quest area ripropone 16100-16110 come primo supporto, in vista di un 159.30-40, linea Maginot di supporto.

In questi ultimi giorni stanno emergendo delle aperture nella guerra commerciale.
Intanto in Usa cresce il numero degli oppositori e dei critici alla linea di Trump, sia tra i repubblicani che nelle aziende. Politico.com riporta vari articoli in tal senso.
In Europa si preparano contromosse diplomatiche (vedi il viaggio di Juncker e prima il vertice sino-europeo del 16 luglio) per scongiurare la guerra commerciale.
Unitamente a dati macro ancora robusti, queste aperture hanno fermato il flight to quality verso i bond, hanno rallentato il trend di flattening della curva Usa, stanno tenendo in un laterale gli indici e il cambio usd euro.
I mercati sono alla finestra e hanno preso una pausa per valutare se da questi sforzi emergerà un riequilibrio delle bilance commerciali riducendo al minimo l impatto sulla crescita mondiale, oppure se bisognerà prima passare a qualcosa di peggio prima di vedere una schiarita e degli accordi costruttivi.



Questa news proviene da THE HAWK TRADER
( http://www.thehawktrader.com/news.php?extend.28823 )