Menù Principale
· Links
Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
[ ]
News del 2019
LuMaMeGiVeSaDo
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031 
 
Sondaggio

Questo è un esempio di poll - Ti piace il sito?

SI

NO

Questo sondaggio è riservato agli utenti registrati

Voti: 460
Sondaggi precedenti
Feed RSS
Le news possono essere distribuite con sistema RSS.
rss1.0
rss2.0
rdf
Seleziona Lingua


venerdì 12 aprile 2019
1326 repricing delle aspettative di crescita.

la mattinata di oggi ci dice che è in atto un repricing delle aspettative di crescita.
 
il movimento del bund che a mio parere è piu significativo di quello degli stocks (anche percè accompagnato da volumi molto piu alti), ci dice che la crescita non è cosi asfittica come atteso quindi che tassi cosi bassi non hanno molto senso
 
il tnote ha perso 50 ticks dalle 10 in avanti, che equivalgono , come movimnto della curva a 80 ticks di bunds.
e il bund si è mosso in effetti di 80 ticks da 16570 a 16490
a fronte pero' di questi cambiamenti nella curva, la dovishness delle banche centrali potrebbe essere esagerata, come fa anche notare el erian oggi
LINK https://www.cnbc.com/2019/04/12/mohamed-el-erian-on-federal-reserve-us-economy-growth-divergence.html
 
ora, visto che il rally è partito con una svolta a U della fed , diventata molto dovish a metà dicembre, (e i mercati che hanno rellato di brutto da allora), se la FED dovsse riaggiustare un po il tiro, sarebbe l occasione per i mercati di correggere il rally
 
Sono discorsi ancora forse prematuri, ma mi aspetto che certi ragionamenti prendano piede, dato che è il comportamento delle banche centrali , molto market oriented, che condiziona indici e bonds ormai.
 
riprendo un paragone che avevo fatto già a dicembre:  l economia non è in un sentiero stabile di crescita stile goldilocks del 2017 (praticamente volatilità nulla, azionari in costante salita con minime escursioni di prezzo).
Siamo ad un momento in cui possono esserci degli aggiustamenti, e gli aggiustamenti equivalgono a entrare in curva.
La curva è piu difficile da gestire rispetto al rettilineo dell autostrada GOldilocks : si puo stringere troppo o allargare troppo la sterzata.
A ott-nov 2018 la FED aveva stretto troppo la curva, ha corretto la traiettoria a metà dicembre ma potrebbe aver allargato troppo. Gli indici e i bonds reagiscono amplificando queste correzioni di rotta, e diventano ovviamente piu vulnerabilii a tine tuning sbagliati (chiamarli errori è forse troppo) delle banche centrali.
 
ecco il mio post con il paragone sulla sterzata del 4 genn
LINK http://www.thehawktrader.com/comment.php?comment.news.29496
 
il repricing delle aspettative di crescita si scontra quindi con una possibile reazione piu hawkish delle banche centrali, che i mercati potrebbero decidere di dover scontare presto : questo fattore, unito ad altri ( la stagionalità avversa (sell in may and go away) + un rally alle spalle impressionante, + un doppio massimo incombente sui mercati americani) richiede massima attenzione !
Inviato da Antonio Lengua il ven 12 aprile 2019 - 13:30:16 | Leggi/Invia Commenti:18 |Stampa veloce