Menù Principale
· Links
Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
[ ]
News del 2020
Sondaggio

Questo è un esempio di poll - Ti piace il sito?

SI

NO

Questo sondaggio è riservato agli utenti registrati

Voti: 470
Sondaggi precedenti
Feed RSS
Le news possono essere distribuite con sistema RSS.
rss1.0
rss2.0
rdf
Seleziona Lingua


lunedì 16 marzo 2020
1523 continuano le liquidazioni su assets decorrelati - VIX troppo alto impedisce una stabilizzazione

anche oggi continuano le liquidazioni di posizioni
si capisce dal fatto che vengono venduti anche gli assets che non sono normalmente correlati con le borse : si vende quello che si puo'.

Quando finirà tutto cio' ?
io non riesco a dirlo : ho provato ad azzardarmi a comprare call su questo venerdi, ma temo andranno a zero (non si sa mai...). Piu probabile che le call sulla scadenza di aprile vadano meglio.
 
 è stato seminato molto in questi giorni
potrebbe germogliare in qualunque momento
 
Per vedere una fase di stabilizzazione, è necssario che scenda la volatilità (VIX) che, per usare un gergo sanitario, è la febbre dei mercati.
Ora la febbre è altissima, e questo impedisce che si possa entrare con una certa tranquillità.
Gli spread sono enormi, alcuni mercati sono totalmente imballati e privi di liquidità, le stop devono essere lontanissime e diventano molto costose anche lavorando sui future piu piccoli.
E' fondamentale che questo estremo stress si riduca, altrimenti anche gli operatori piu liquidi e meglio posizionati restano alla finestra e non si impegnano.
E' fondamentale anche per permettere un ordinata vendita a chi si trova costretto a fronteggiare riscatti.
 
se la FED dimostra di riuscire a tenere a bada le liquidazioni forzate, e riesce a far scendere la febbre dei mercati (il VIX), allora potremmo vedere un rimbalzo piu robusto
Inviato da Antonio Lengua il lun 16 marzo 2020 - 15:23:27 | Leggi/Invia Commenti:80 |Stampa veloce
1433 i mercati usa aprono e vanno subito dal -5 al -7% in limit down. Solito film già visto.

i mercati usa aprono e vanno subito dal -5 al -7% in limit down.
ota staranno chiusi 15 minuti prima di riprovare ad aprire.
Dopo questo, il limit down si sposterà a -13%.
solito canovaccio che abbiamo oramai imparato bene.
Inviato da Antonio Lengua il lun 16 marzo 2020 - 14:34:34 | Leggi/Invia Commenti:9 |Stampa veloce
io non mollo

a tutti quelli che mi scrivono in questi giorni, a tutti coloro per i quali questo sito è diventato un umile punto di riferimento nel delirio, dico : io non mollo.
Isolato nel mio eremo nell appennino ligure sopra Lavagna, medito, leggo i mercati e continuo a commentare i mercati.
La primaverà si sente forte qui  : i meli sono in fiore, le gemme dei ciliegi stanno sbocciando,  l erba cresce rapida e verdissima.
Sembra tutto normale.. e in realtà lo è!
Forse siamo solo noi a non essere normali..

 
Inviato da Antonio Lengua il lun 16 marzo 2020 - 11:01:02 | Leggi/Invia Commenti:35 |Stampa veloce
1024 il tocilizumab

il tocilizumab

questo anticorpo monoclonale, della Roche, sta risultando molto efficace per combattere l infezione polmonare.
Il primo ad usarlo, su suggerimento dei cinesi, è stato l oncologo Ascierto, dell osp Pascale di Napoli.
La roche ha regalato ad uso compassionevole 2000 dosi, che servono per trattare 500-250 pazienti (il numero varia a seconda che basti una somministrazione o ne servano due).
A Genova l ospedale san martino è l hub ligure per lo smistamento nella regione del farmaco.
Ad ora sono stati trattati 20 pazienti, i risultati si vedranno tra oggi e i prossimi giorni.
 
in italia stiamo guidando la ricerca su questo farmaco.
L AIFA è in continuo contatto con gli ospedali per definire un protocollo di cura.
Ad ora, per esempio, sono trattati i pazienti intubati e quelli col cpap (ossia un maschera facciale molto ampia, che crea una pressione continua e grazie a questa pressione  aiuta il paziente a respirare ossigeno) : si tratta dei due trattamenti più intensi di aiuto alla respirazione.
 
il farmaco non guarisce, il virus c'è sempre, ma , dato che in molti casi i miglioramenti sono molto rapidi (in 24-48 ore il paziente è stubato e spostato in un reparto di terapia sub-intensiva), la pressione drammatica sui reparti di terapia intensiva (dove il paziente viene tenuto sedato e tubato) si riduce moltissimo.

potete seguire le news usando un link di ricerca su google tipo questo :
 
 
Inviato da Antonio Lengua il lun 16 marzo 2020 - 10:24:16 | Leggi/Invia Commenti:3 |Stampa veloce
910 oggi eurogruppo e G7, i tre pilastri di gestione della crisi sono tutti attivati

si moltiplicano gli interventi dellebanche centrali :
BoJ Gov Kuroda: Wanted To Say We Will Double The Pace Of ETF Purchases
Bank of korea taglia i tassi di 50bp a 0.75%
 
Oggi i ministri delle finanze terranno un vertice eurogruppo per decidere le mosse coordinate tra i ministri finanze europei.
Inoltre si terrà un G7 , sempre per coordinare le mosse, dopo quello già avvenuto prima del taglio a sorpresa di 50bp da parte della FED.
 
Ora tutti i tre pilastri per combattere i danni del virus sono stati ampiamente attivati :
  1. politica sanitare di contenimento (anche gli usa stanno cedendo al social distancing, UK sono ancora sordi ma Boris ha già titubanze)
  2. politica monetaria e di liquidità (per contenere i crash dei sistemi finanziari, margin calls, liquidazioni forzate, fallimenti stile lehman...)
  3. politica fiscale espansiva
 
ora si tratta di lasciare che il polverone si depositi, che le misure di social distancing abbiano effetto, che nuovi protocolli di cura vengano approvati e implementati (in italia AIFA sta rapidamente definendo un protocollo basato sul tocilizumab )
Ovvio che le curve di epidemia si impennino ancora. 
Ma pian piano i mercati cominceranno a guardare oltre. RIcordiamo sempre che i mercati scontano il futuro, non di un mese ma di un semestre.
Tempistiche?
da trader vorrei che tutto questo processo si svolgesse rapidamente.
Sono sicuro che nel giro di 2-3 settimane il quadro sarà molto diverso : ci sarà più fiducia che si possa uscire da questo tunnel.
Probabilmente ci vorrà anche meno tempo.
Intanto si notano dei notevoli cambiamenti nelle dinamiche dei volumi, ma di questo ne parlero' in un prossimo post
 
Il rischio piu grosso, e che spero la FED riesca a contenere, è il rischio di un melt-down finanziario globale. Sono fiducioso che, dopo la crisi di Lehnman, errori simili non si ripeteranno.
 
 
 
Inviato da Antonio Lengua il lun 16 marzo 2020 - 09:12:36 | Leggi/Invia Commenti:11 |Stampa veloce
704 indici europei perdono 9% dal close h 22oo - intervento della FED letto come disperato

canovaccio simle ai gioni scorsi... Usa in limit down, vendite che si scaricano sui mercati aperti => dax.
L asia è piu tranquilla, nikkei addirittura positivo e kospi perde solo 1% : comincia a manifestarsi qualche decoupling ??
Australia massacrata (-9) ma non la seguo particolarmente quindi non saprei come sia la loro situazione sanitaria
il dax quota 8830  -3.71% ( venerdi alle 22oo aveva chiuso a 9680, quindi la perdita , comparabile al -5% di limit down Usa, è superiore al 9%). Stoxx 2461  -3.45 (stesse considerazioni fatte per il dax valgono anche qui)
 
La mossa della FED è stata letta come un backstop al limite del disperato per evitare catene di fallimenti, crash sui mercati, liquidazioni forzate di fondi, ecc ecc.
L azione della FED è quindi servita solo a fermare temporaneamente fallimenti e chiusure di fondi che sta arrivando.
Daltronde quando in due giorni (giovedi e venerdi) inietta 1500 bn di dollari, il segnale  è chiaro.
Invece di creare tranquillità , ha generato ancora piu panico.
Quando una bolla gigantesca si sgonfia cosi rapidamente, i contraccolpi sono mostruosi.
Inviato da Antonio Lengua il lun 16 marzo 2020 - 07:04:32 | Leggi/Invia Commenti:8 |Stampa veloce