Menù Principale
· Links
Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
[ ]
News del 2018
LuMaMeGiVeSaDo
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031 
Sondaggio

Questo è un esempio di poll - Ti piace il sito?

SI

NO

Questo sondaggio è riservato agli utenti registrati

Voti: 446
Sondaggi precedenti
Feed RSS
Le news possono essere distribuite con sistema RSS.
rss1.0
rss2.0
rdf
Seleziona Lingua


martedì 10 luglio 2018
731 continua il risk-on

ieri durante tutta la sessione è continuato il risk-on con cui era iniziata la sessione asiatica, risk-on che è proseguito anche nella notte fnio a stamattina.
gli indici Usa hanno recuperato in pochi giorni quasi 4% (Es è passato da 2700 al 2796 di stanotte).
Sui bonds, la giornata di ieri ha visto un generale rialzo dei rendimenti in tutti i paesi, tranne per l italia per la quale il risk-on implica una riduzione dei rendimenti. I volumi sono stati ai minimi degli ultimi 2 mesi su tutti i futures che monitoro. i volumi trattati sono stati piu alti solo sugli indici Usa.

nella notte i cpi cinesi sono usciti in linea col previsto, moderato incremento invece dei prezzi alla produzione. Un dato neutro direi.
21:30       CNY         CPI (YoY) (Jun)     1.9%     1.9%     1.8%     
21:30       CNY         PPI (YoY) (Jun)     4.7%     4.5%     4.1%
oggi avremo molti dati macro importanti
FRA +ITA + UK produz industr maggio  GER zew luglio  USA asta 3 anni, JOLT job openings
il clou della settimana penso siano i CPI Usa, che escono giovedi.

Da monitorare attentamente le aste USa : il bond decennale Usa, che era rimasto in un range 120oo-12040 ha provato la rottura al rialzo venerdi sul dato NFP ma la rottura è fallita, e ora quota 120.06, quindi molto vicino al limite minimo di questo range. Aste deboli potrebbero spingere il prezzo sotto questo supporto.
Sui bonds mi pare si stia delineando un pattern tipo rounding top (sui prezzi)  : il bund è in laterale 162oo-16285 da una decina di giorni, idem il tnote.
Il Buxl ha rotto al ribasso un canale ribassista. Una discesa sotto 177 indicherebbe sia rottura del canale rialzista sia rottura  di un supporto orizzontale, quindi un cambio di direzione interessante. Faccio notare che , da quando è uscita su bloomberg l indiscrezione di un Twist della bce nel reinvestimento dei titoli e coupon in scadenza, il buxl ha ridotto , in un bull flattening, lo spread verso il 10 e rispetto a tutta la curva corta tedesca.
LINK www.thehawktrader.com/ita/images/20180710buxl.gif
Da seguire anche il 5 anni : ieri scrivevo
"La parte breve, 2 e 5 anni, è sotto pressione. Il bobl in particolare ha supporti in area 132.00 e 131.82 : il 132oo è stato testato piu di una volta negli ultimi giorni. Una discesa sotto 131.82 sicuramente trascinerebbe il bund sotto il 162.00"
 
ieri il Min Tesoro ha annunciato le prossime aste a medio lungo termine : btp 3 7 15 anni , in asta il 12 luglio, bid come al solito entro le 11.
 
i prossimi giorni potrebbero sbloccare questa situazione di attesa sui bonds. Se gli azionari non si sono fatti intimidire dalla guerra commerciale, e sono tornati su livelli di prezzo piuttosto elevato, perchè i bonds dovrebbero invece prezzare un rallentamento economico ?
mi aspetterei un tnote di nuovo sopra il 3% di rendimento (ora è 2.87) e un bund intorno allo 0.50 (ora 0.30, quindi sul supprto a 15950/60 tanto per intenderci).
Ieri draghi è intervenuto al parlamento europeo e ha ribadito la sua fiducia sul sentiero dell inflazione (ora si sostiene da sola, ha detto). Ci sono ovviamente rischi verso il basso dovute all imposizioni di dazi, lo sappiamo ma lo sanno anche gli azionari!

ieri in Uk ci sono state due dimissioni nel governo inglese, tra cui il sempre discusso boris johnson. La May potrebbe rischiare un voto di fiducia (o s-fiducia) se riescono a raccogliere 48 voti. Situazione complessa quella inglese : il tempo passa e i negoziati restano in alto mare. Chissa' come andrà a finire. Mi chiedo che vantaggi alla fine pensino di portare a casa gli inglesi.. boh.. Per ora i dati macro non sono certo di aiuto a sostenere le tesi dei brexiters.

lunedi prossimo, mentre putin incontra trump (e dovrebbe esserci anche un irrituale incontro a due,senza nessun testimone ulteriore, quanto vorrei essere una mosca..), si svolgono incontri cino-europei ai massimi livelli. GIà ieri il premier LI era in visita in germania, e molti accordi commerciali sono stati firmati. Se Trump vuole isolarsi, gli altri paesi cercano di bilanciare l impatto protezionistico.
Aggiungo che l 11-2 luglio a brussels si tiene un meeting della Nato : c'è molto timore che Trump colga quest occasione per disunire l organizzazione, soprattutto dopo le dichiarazioni di fuoco nel suo ultimo incontro in Montana , in cui ha attaccato i paesi europei che non solo non rispettano il 2% del PIL da destinare alla loro difesa (attacco in primis verso la Germania, che spende poco piu dell 1%) ma che , inoltre, lucrano alle spalle degli USA. accumulando ingenti surplus commerciali nei loro confronti.
 
Il 2018 è sicuramente una fase storica di turbolenze e di cambiamenti : guerre commerciali che iniziano, la grande marea di liquidità delle BC che si ritira pian piano, l avanzata della destra in europa, forse la crisi della Merkel...  Stanno cambiando molti temi che hanno guidato il pianeta negli ultimi 10-12 anni.
Dopo queste profonde riflessioni, spalmo qualche fetta di pane pugliese (sono a Vieste) con la mia marmellata (clementine, prugne, pesche e kiwi), e mi preparo per andare al mare.
Auguro buona giornata a tutti.
Inviato da Antonio Lengua il mar 10 luglio 2018 - 07:33:10 | Leggi/Invia Commenti:29 |Stampa veloce