Menù Principale
· Links
Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
[ ]
News del 2019
LuMaMeGiVeSaDo
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 
 
Sondaggio

Questo è un esempio di poll - Ti piace il sito?

SI

NO

Questo sondaggio è riservato agli utenti registrati

Voti: 460
Sondaggi precedenti
Feed RSS
I commenti possono essere distribuite con sistema RSS.
rss1.0
rss2.0
rdf
Seleziona Lingua


1525 sembra un rimbalzo con poco fiato

stamattina avevo il sentore che potesse essere una giornata di relativa tranquillità : il grosso delle news attese per questa settimana era arrivato ieri (ritorsioni cinesi, annuncio della procedura per altri 325bn di dazi).
Trump appena svegliato invece ha tenuto a ricordarci che la guerra commerciale è li, e ha rimesso nervosismo ai mercati con i suoi insistenti e paranoici tweet.
aggiungiamoci, per gli asset italiani, salvini che ci ha ricordato quanto siamo messi male..  ed ecco che il bund è andato a rompere i massimi di ieri...
 
quindi l atteso rimbalzo, che secondo me avrebbe potuto arrivare sulle resisenze a 979-981 o addirittura 12013-15, si è fermato molto prima.
 
intanto i vari uffici studi producono analisi e scenari sull impatto della trade war. Traspare sempre piu il rischio percepito che la guerra commerciale vada avanti per mesi : citi prevede una risoluzione non prima di metà luglio, con un aumento dei dazi su 325bn a fine giugno. Axios (postata da DeM) parla addirittura di anni.
Le grandi casi stanno ritarando tutte le aspettative, e questo livello attuale (piu o meno -4.5-5% dai massimi dell anno)  è del tutto compatibile con questa situazione.
Niente di esagerato quindi. 
Il rischio da monodirezionale al rialzo, è girato monodirezionale al ribasso, ma permangono  sacche di scetticismo sulla pericolosità di questa trade war.
Un rimbalzo potrebbe starci : stamattina ho visto un chart del rapporto put/call sull SPX : negli ultimi 5 mesi questo livello di ratio (intorno a 070) ha sempre prodotto un rimbalzo.
Si, pero' eravamo in un trend rialzista. Ora magari ci si limita a un laterale che faccia rientrare un po questo rapporto , per poi ripartire.
Sarà interessante quindi misurare la capacità di rimbalzo, di reazione dei mercati.
Per ora m pare che , a parte qualche ricopertura, le mani forti non si impegnino a entrare decise.
Di sicuro , la powell put non si attiva dopo un modesto -5%.. probabilmente bisogna vedere SPX intorno a 2400 2300 per far intervenire i banchieri pompieri.
 
tra poco aprono gli usa e potremmo vedere qualche spunto ulteriore di volatilità
 
 
=====
 
dimenticavo di ricordare che sabato potrebbe arrivare la decisione sui dazi su auto e ricambi.
Trump ha il chiodo fisso che i produttori di auto devono produrre sul suolo Usa, quindi, se non si fa scrupoli sulla cina, che manda alla fame i produttori usa i soia, figuriamoci se si fa scrupoli a mettere dazi sulle auto di produzione straniera.
Se il 18 uscirà con questi dazi, la EU ha già annunciato, tramite la commissaria al commercio Malmstrom, che si saranno ritorsioni.
Ed ecco che il balletto ricomincia..
Attenzione quindi a dichiarazioni in tal senso nei prossimi giorni, dato che sabato dista poche ore.
Come arriveranno i mercati europei alla chiusura di venerdi sera? per ora impossibile dirlo. Ma sarà una chiusura importante quella di venerdi
Inviato da Antonio Lengua il mar 14 maggio 2019 - 15:25:53 | Leggi/Invia Commenti:2 |Stampa veloce
Commenti
1525 sembra un rimbalzo con poco fiato killpips | 14 mag : 16:04
Commenti: 29

Utente 21 feb : 11:01
Replica a questo
Non credo che si arrivi a tanto alla fine non conviene a nessuno farsi la guerra, probabile che posticipino la risoluzione per altre scadenze.
Bisogna navigare a vista.

1525 sembra un rimbalzo con poco fiato Pentothal | 14 mag : 16:53
Commenti: 1683

Utente 20 ago : 15:45
Replica a questo
non mi intendo di negoziazioni ma per quel che abbiamo visto fin'ora Trump potrebbe aver fatto un errore nel senso che i dazi europei sono "telefonati" da tanto. Questo ha dato tempo all'EU di preparare una risposta e non reagire in ordine sparso come sempre. Prova ne e' che per una volta l'EU ha prevenuto e annunciato per prima. E che se ne dica, l'EU ha un'esperienza in fatto di negoziazioni che non so quante altre entita' abbiano... Vedremo!


Devi essere loggato per inserire commenti su questo sito - Per favore loggati se sei registrato, oppure premi qui per registrarti